09 Maggio 2021 16:00
Serie D (girone G) | Giornata 28
Primo tempo: 1-2
Afragolese
1
1 : 2
Latina
2
Risultato Finale
Commento partita

AFRAGOLESE 1944 (4-4-2): Pragiola, Liguori (21’ Marzullo), De Rosa, Di Girolamo (17’ st Tommasini), Carrotta (43’ st Rochi), Fava (31’ st Simonetti), Energe, Silvestro (37’ st Camara), Viscovich, Costantino, Astarita. A disp. Esposito, Farinola, Ceparano, Simonetti, Bruno. All. Di Costanzo.

LATINA CALCIO 1932 (3-4-3): Alonzi, Pompei (31’ st Atiagli), Sevieri, Teraschi (31’ st Calagna), Di Renzo (8’ st Gallo) Corsetti (43’ st Sarritzu), Barberini, Alessandro (21’ st Calabrese), Allegra, Esposito, Giorgini. A disp. Garufi, Ricci, Orlando, Pastore. All. Scudieri.

Aribitro: Moretti di Firenze.

Assistenti: Cantatore di Molfetta e Massari di Molfetta.

Marcatori: 1’ pt Energe (A), 30’ pt Corsetti (L), 50’ st Sarritzu (L)

Note: espulsi Orlando (L) dalla panchina durante l’intervallo, 7’ st Alonzi (L) per fallo damultimo uomo, 47’ st Allegra (L) doppia ammonizione. Angoli 3-4. Ammoniti: 15’ pt Allegra (L), 15’ pt Costantino (A), 29’ pt De Rosa (A), 32’ pt Fava (A), 46’ pt Alessandro (L), 11’ st Silvestro (A). Recupero 1’ pt, 6’ st.

Partita meritevole di entrare nel mito per il Latina Calcio, che riprende la Vis Artena al secondo posto con una partita in più da recuperare. Al “Vittorio” Papa di Cardito, contro l’Afragolese, è accaduto di tutto e di più alla squadra nerazzurra, che non vinceva in campionato dall’ingresso della primavera, il 21 marzo, 3-1 a Sassari in casa della Torres. Emozioni a non finire in un sintetico difficile da calcare, ma tale da rendere la gara ancora più appassionante. Emozioni che partono appena superati i quaranta secondi, quando l’ex Energe lanciato in area ha il tempo di aggiustarsi il pallone e scavalcare di pallonetto Alonzi in uscita. I pontini faticano a trovare una reazione degna, risultano inefficaci e se Di Renzo fallisce una palla comoda per il pari, allora sotto la mezz’ora è il colpo da campione di Corsetti a rimettere le cose a posto. Il “dieci” raccoglie la sfera all’altezza del vertice sinistro e, appena dentro l’area, disegna la magistrale traiettoria che termina all’incrocio dei pali opposto. Magia prestata al calcio dilettantistico. Rimesse le cose a posto, il Latina vede di complicarle ancora, sbadata in difesa, dove Alonzi ad inizio ripresa ci mette una pezza rovinando sull’attaccante in fuga. La parte dello scontro fortuito non riesce bene al portiere, espulso su segnalazione dell’assistente arbitrale, dopo l’iniziale cartellino giallo. Scudieri rinuncia a bomber Di Renzo, per inserire il secondo portiere Gallo. In dieci è dura contenere la foga dei campani assetati di punti salvezza e diventa ancora più dura quando nel secondo minuto di recupero Allegra riceve il secondo giallo. Con cinque sostituzioni fatte non ci sarebbe stata comunque nemmeno la possibilità di inserire Orlando, espulso durante l’intervallo. Poco importa in realtà, perché l’ultimo cambio del 43’, fuori Corsetti per Sarritzu, è quello del passaggio di consegne tra goleador. Nel quinto minuto di recupero, l’esterno sardo scappa palla al piede verso l’area avversaria, supera il portiere, ma sembra defilarsi troppo, in realtà trova la porta malgrado il rientro di due difensori. Gioia allo stato puro. Un partita che da sola ha forse più da raccontare di altre tre messe insieme. Fonte: latinacorriere.it

MdA