26 Marzo 2022 14:30
Serie D (girone H) | Giornata 29
Primo tempo: 1-0
Virtus Matino
1
1 : 1
Casertana
1
Risultato Finale
Commento partita

VIRTUS MATINO (3-5-2):  Leuci; Meola, Milongi, Patronelli; Monopoli, Cimino (46' Calò), Palmisano (56' Morra), Tarantino (83' Fina), D’Andria, Inguscio, Stauciuc (70' Malonga). A disp.: Caputo, Prete, Rantucho, Ancora, Mbengue. All.: Branà.

CASERTANA (4-2-3-1): Trapani, Salto, Vicente, Mansour (46’ Felleca), Kosovan (76’ Carannante), Rossi (86’ Capitano), Feola, Munoz, D’Ottavi (46’ Cusumano), Favetta, Colacicchi. A disp.: Carotenuto, Ferraiuolo, Di Somma, Rainone, Maresca. All.: Feola.

ARBITRO: Fabrizio Arcidiacono della sezione di Acireale (1° assistente: Dario Testai’ della sezione di Catania; 2° assistente: Davide Di Dio della sezione di Caltanissetta)

MARCATORI: 46' Palmisano (VM), 92' Favetta (C)

NOTE. Ammoniti: Meola (VM), Salto, (C), Vicente (C), Capitano (C); Recuperi: 2’ pt, 5’ st.

L’impatto alla gara della Casertana è dei migliori. I falchetti allenati da mister Feola prendono in mano le redini del match, schiacciando la Virtus Matino nella propria metà campo. La compagine rossoblù mostra una costante spinta in fase offensiva, ma poca concretezza dagli ultimi metri. Tuttavia, ad avere la prima vera chance da gol è la formazione padrona di casa. La prima azione degna di nota arriva solo al minuto 35, da cui nasce una rovesciata di Monopoli che termina di poco al lato. La risposta della Casertana non si fa attendere: al 41’ i falchetti cercano e sfiorano il gol del vantaggio con Favetta. Nei minuti finali del primo tempo è la Virtus Matino ad andare a caccia del gol e a trovarlo. Al 46’ i padroni di casa sbloccano la gara grazie alla rete realizzata da Palmisano. Gol che, di fatto, permette alla Virtus Matino di andare a riposo in vantaggio.

La Casertana parte forte nella ripresa. In appena sei minuti creano due occasioni da gol, prima con Favetta e poi con Cusumano. La Virtus Matino non ci sta e replica a tono, portandosi ad un passo dalla rete del raddoppio. La formazione padrona di casa fiuta il 2-0 con Inguscio che si avventa su una spizzata da rimessa laterale e calcia di poco a lato. I falchetti non demordono e a ridosso della mezz’ora si avvicinano al gol del pari con una bordata dalla distanza di Feola, respinta prontamente da Leuci. Al minuto 75, è ancora l’estremo difensore della Virtus Matino a negare il gol alla Casertana, effettuando un intervento sontuoso sul colpo di testa in tuffo di Salto. Nel rush conclusivo del match, la squadra campana aumenta notevolmente l’intensità di gioco, creando molteplici sortite offensive. L’opportunità più ghiotta arriva quando il cronometro segna il minuti 88. I rossoblù sfiorano il pari con un’acrobazia in area di Colacicchi, anche questa stroncata da una parata prodigiosa. I diversi assalti della formazione allenata da Feola scardinano la muraglia della Virtus Matino al fotofinish, dove arriva l’1-1. La Casertana acciuffa il pareggio all’ultimo respiro.

Fonte: sportcampania.it

MdA