14 Aprile 2021 16:00
Serie D (girone G) | Giornata 26
Primo tempo: 3-0
Sassari Latte Dolce
3
3 : 2
Carbonia
2
Risultato Finale
Commento partita

LATTE DOLCE: Urbietis, Mukaj, Pertica, Cabeccia, Bianchi, Antonelli, Kone (32’ st Marcangeli), Pisanu, Scotto (42’ st Sartor), Calì (26’ st Piga), Palmas (26’ st Scanu). A disp. Garau, Arzu, Patacchiola, Grassi, Pulina. All. Fabio Fossati

CARBONIA: Manis, Mastino, Cestaro, Agostinelli (9’ st Cannas), Piredda (43’ st Serra), Palombi, Berman (1’ st Piras), Cappai, Isaia (1’ st Fredrich), Russu (14’ st Odianose), Soumare. A disp. Bigotti, Tetteh, Pischedda, Salvaterra. All. Gianni Maricca (squalificato Marco Mariotti)

ARBITRO: Fabio Luongo di Napoli

RETI: 6’ pt Mukaj, 26’ pt Scotto,  29’ pt Scotto (rig), 22’ st Palombi, 34’ st Piredda

NOTE: Espulsi al 36' st Mastino e al 50' st Soumarè. Ammoniti: Pisanu, Mukaj, Odianose. Recupero 2' + 7'.

Cinque gol e con la squadra di casa che vince. Latte Dolce e Carbonia finisce ancora 3-2, un girone dopo, ma questa volta sono i sassaresi ad esultare mentre nell'andata furono i sulcitani. Diverso è il tecnico dei biancocelesti (ora c'è Fossati al posto di Udassi) e diverso è stato l'andamento del match perché dopo mezzora i padroni di casa sono già sul triplo vantaggio grazie ai gol di Mukaj e Scotto (doppietta) mentre i biancoblù di Mariotti, che nella gara prenatalizia vinsero al 95', provano la rimonta che si ferma ai gol di Cappai e Piredda chiudendo il match in nove uomini per le espulsioni di Mastino e Soumarè. Il Latte Dolce fa il bis di vittorie dopo il successo di Latina e prende vantaggio sulla zona playout.

La gara. I sassaresi ancora al Peppino Sau di Usini dopo lo 0-0 con la Nocerina. Fossati conferma gli stessi undici di Latina tranne Sartor in attacco sostituito da Palmas nel tridente con Kone e Scotto, a centrocampo Bianchi, Pisanu e Calì, in difesa Mukaj, Cabeccia, Antonelli e Pertica davanti a Urbietis. Mariotti rispolvera Soumare in difesa con Berman, Cestaro e Mastino, con Manis in porta, a centrocampo Russu, Isaia e Palombi con Piredda sulla trequarti dietro Agostinelli e Cappai.

Primi minuti con i tentativi del Carbonia con Cappai e Agostinelli ma in posizione di fuorigioco. Al 5’ azione manovrata del Latte Dolce con Scotto che mette al centro al volo col destro, Palmas in area appoggia per Cali, sinistro a pelo d'erba con Manis che si distende alla sua sinistra e manda in angolo. Dalla bandierina nasce il gol: Bianchi batte bene sul secondo palo, Soumarè si perde la marcatura di Mukaj che incorna in solitudine per l'1-0.  Al 9’ la risposta dei sulcitani con Piredda che soffia palla a Pisanu, arriva al limite e con un gioco di suola se l'aggiusta per il sinistro a giro con Urbietis che si allunga e manda in angolo. Al 12’ grande chance per il pari, sulla punizione battuta da Piredda, la palla arriva a Cappai che viene steso da un avversario, per l'arbitro Luongo è rigore, sul dischetto va il bomber di Nuraminis, spiazza Urbietis ma alza la mira e scheggia l'incrocio dei pali. Al 19' ripartenza con palla a Scotto che si libera per calciare col destro deviato in angolo da Berman. Al 24' il Latte Dolce sfiora il raddoppio, rilancio di Pertica sulla corsa di Kone che accelera e supera Cestaro ma viene fermato in modo decisivo da Manis sul diagonale. Il gol arriva ugualmente 2' dopo ed è la fotocopia del primo: angolo perfetto di Bianchi, a centro area svetta Scotto e non c'è nulla da fare per Manis. Sale in doppia cifra l'attaccante sassarese. Al 28’ sventagliata di Cabeccia sulla sinistra, Kone anticipa Soumarè che lo stende, il calcio di rigore è di Scotto (nella foto di Alessandro Sanna) che apre il piatto e firma il raddoppio. Per il Carbonia è notte fonda ma non molla. Al 34' Soumarè crossa da sinistra, Agostinelli si avvita e di testa gira a fil di palo. In chiusura di tempo ripartenza avviata da Palmas che cerca lo spiraglio per il tiro ma poi allarga per Scotto, palla all'indietro per Pisanu, destro incrociato a fil di palo.

Ad inizio ripresa col Carbonia che si presenta con Fredrich e Piras per Isaia e Berman. Al 1' destro di Palmas ma Manis respinge coi pugni. Risposta al 3' con il colpo di testa di Cappai parato da Urbietis su cross da destra di Mastino. Al 13’ st Calì sfiora il poker con un sinistro a giro con palla che lambisce il palo alla destra di Manis. Mariotti manda in campo prima Canna e poi Odianose. Al 20' Scotto imbecca Palmas a centro area, colpo di testa sul fondo. Il match si riaccende al 22’, sventola di Palombi dai 25 metri con palla che centra la traversa, la palla sbatte sulla linea e sul rimbalzo Cappai in mezza rovesciata insacca col sinistro. La squadra sulcitana prende quota, al 24’ Fredrich serve Piredda che dai sedici metri centra ancora la traversa. Fossati toglie Calì e Palmas per far entrare Piga e Scanu. Poi entra anche Marcangeli per Kone. Al 34’ Piredda inventa l'eurogol, sulla punizione laterale da sinistra, l'area è affollata ma il numero dieci mira il secondo palo e beffa Urbietis. Il Carbonia ci crede ma perde al 36' Mastino per il doppio cartellino giallo. La gara perde due protagonisti, prima Scotto e poi Piredda escono per infortunio, dentro Sartor e Serra. Si entra nel recupero, il Carbonia ci prova ma Soumarè rimedia il secondo giallo e il Carbonia chiude in nove. Vince il Latte Dolce e incamera altri tre punti importantissimi. Fonte: sardegna.diariosportivo.it

MdA