30 Maggio 2021 15:00
Serie D (girone G) | Giornata 31
Primo tempo: 2-2
Nola
3
3 : 5
Sassari Latte Dolce
5
Risultato Finale
Commento partita

NOLA: Torino, Angiletti, Calvanese, Caliendo (2' st Pantano), Russo, Baratto, Alvino, Acampora, Esposito, Gassama (31' st D’Angelo), A. Sannia (22' st Sellitti). A disp. Fasano, Coppola, Corbisiero, Sannia, La Monica, Vaccaro. All. Gaetano Fasano

LATTE DOLCE: Garau, Pertica, Mukaj, Cabeccia, Antonelli, Bianchi, Pisanu (31' st Gianni), Calì, Kone (41' st Patacchiola), Grassi, Scotto. A disp. Urbietis, Gadau, Piga, Piredda, Marcangeli, Palmas, Pulina. All. Fabio Fossati

ARBITRO: Gabriele Restaldo di Ivrea

RETI: 17' pt Alvino, 22' pt Scotto, 26' pt Bianchi, 42' pt Esposito, 6' st Alvino 37' st Scotto, 45' st Pertica, 49' st Grassi (rig)

NOTE: Espulso al 49' st Russo. Ammoniti: Angiletti, Calvanese, Baratto, Pantano, Grassi, Pisanu. Recupero: 2' + 5'.

Incredibile vittoria del Latte Dolce che nei minuti finali del match col Nola trova due zampate decisive per festeggiare la salvezza con tre gare d'anticipo. Salgono a 12 punti di distacco proprio dai bruniani che restano l'unica squadra a quota 27 del terzetto che stazionava davanti al Giugliano prima della 31ª giornata. Un epilogo esaltante per i sassaresi ancora sotto per 3-2 a 8' dal termine per una gara ricca di gol sin dalle prime battute. Al vantaggio di Alvino hanno risposto Scotto con un uno-due neutralizzato prima del riposo da Esposito. Ad inizio ripresa i bianconeri avanti ancora con Alvino ma l'inseguimento dei biancocelesti arriva a compimento nel finale: Scotto agguanta il pari, Pertica al 90' firma il sorpasso e poi nel recupero Grassi sigilla la vittoria calciando il rigore che si era procurato.

La gara. La premessa di questo scoppiettante 3-5 si è avuta dopo 6' quando il Nola conquista un calcio di rigore per un tocco di mani in area di Scotto sul rimbalzo della palla ma Gennaro Esposito, nell'esecuzione dal dischetto, angola bene la battuta ma Garau si distende sulla sua sinistra e manda in angolo. Al 15' si ripete il duello, sulla punizione battuta dalla trequarti sinistra da parte di Acampora, il portiere Garau respinge la palla coi pugni in anticipo su Esposito, la sfera carambolata sul corpo finisce appena sopra la traversa. I sassaresi vengono colpiti centralmente al 17' quando Gassama verticalizza bene per lo scatto di Alvino che la piazza col mancino prima di affrontare il duello a tu per tu con Garau. Ci pensa però Scotto a rimettere le cose a posto dopo 5' quando si procura una punizione dal limite dopo aver tagliato il campo da sinistra in dribbling, poi è perfetta l'esecuzione con palla sopra la barriera e che si infila all'angolino alla destra di Torino. Il sorpasso arriva al 26' quando Cali appoggia per Bianchi che scaglia un siluro di destro dai venti metri non lasciando scampo a Torino. Il Latte Dolce sembra ben amministrare il vantaggio ma, poco prima del riposo, subisce il pari. Al 42' Pisanu perde un contrasto a centrocampo sulla pressione di Sannia, interviene Caliendo che subito gira la palla a sinistra per Esposito, controllo in corsa e sinistro chirurgico della punta con la sfera che tocca il palo e si insacca nonostante l'estremo tentativo di salvataggio del portiere.

Ad inizio ripresa il Latte Dolce non sfrutta a dovere l'azione nata dalla ripartenza di Pertica e rifinita da Grassi che vede lo scatto di Koné a destra, l'ivoriano arrivo sotto Torino e calcia in diagonale ma il portiere chiude bene il primo palo e manda in angolo. Il Nola si salva e passa in vantaggio. Al 6' Sannia verticalizza a destra per Alvino che rientra sul sinistro superando Mukaj e poi piazza la palla sul primo palo dove non ci arriva Garau. I sassaresi non ci stanno e cercano la penetrazione dalle fasce, prima Kone a destra e poi Scotto a sinistra creano grattacapi alla difesa bruniana, salvano Russo e il portiere Torino. Al 18' è decisiva la chiusura di Angiletti su Grassi pronto a centro area a raccogliere la palla di Kone che aveva lasciato sul posto Russo sfrecciando a destra. La squadra di Fossati insiste, al 36' spunto di Scotto e destro alto del bomber. Che si rifà un minuto dopo quando addomestica di petto la palla in campanile di Bianchi e poi scarica un diagonale di collo sinistro imprendibile per Torino. Il pareggio non accontenta i sassaresi, bellissima l'azione che porta al gol del sorpasso al 45': il neo entrato Gianni allarga a sinistra per Scotto, pennellata sull'out opposto per il liberissimo Pertica che chiude con un piatto destro al volo. Le emozioni non sono finite perché il Nola si butta a capofitto alla ricerca del pari, al 46' Garau interviene bene salvando sul diagonale-cross di Esposito. Il sigillo lo mette Grassi che in modo caparbio insegue una palla finita nelle mani di Torino, sul proseguo della corsa Russo colpisce il giovane attaccante, l'arbitro Restaldo punisce l'intervento con il rigore e l'espulsione del difensore per il secondo cartellino giallo: il classe 2003 l'onere della battuta, spiazza Torino e festeggia il primo gol in serie D. Salvezza raggiunta.

Fonte: sardegna.diariosportivo.it

MdA