14 Febbraio 2021 14:30 | Stadio Pasquale Novi Serie D (girone G) | Giornata 17
| Primo tempo: 0-1
Risultato Finale
Commento partita

NOCERINA (3-5-2): Volzone; Impagliazzo (46′ Sandomenico), Morero, Donida (70′ Saporito); Katseris (70′ De Iulis), Donnarumma (86′ Sorgente), Cuomo, Vecchione, Manoni; Dammacco, Diakité. A disp.: Cappa, Petito, Fois, Garofalo, Rizzo. All. Cavallaro

VIS ARTENA (3-5-2): Manni; Lo Porto, Contucci, Iozzi (37′ Cataldi); Cericola, Carbone (88′ Cucciari), Falasca, Macrì (94′ Varano), Sabatini; Alonzi (94′ Rossi), Ingretolli (70′ Taviani). A disp.: Isidori, Conti, Scorzoni, Fleury. All. Perrotti

MARCATORI: 12′ rig. Ingretolli (VA), 62′ Carbone (VA), 87′ De Iulis (N)

ARBITRO: Abdoulaye Diop della sezione di Treviglio (1° assistente: Vincenzo Abbinante della sezione di Bari, 2° assistente: Gianni De Gregorio della sezione di Isernia)

NOTE: gara disputatasi a porte chiuse allo stadio “P. Novi” di Angri (SA). Ammoniti: Falasca (VA), Lo Porto (VA); Angoli: 3-5; Recuperi: 4′ pt, 5′ st.

La Nocerina parte subito bene con un gioco avvolgente che costringe gli ospiti a chiudersi nella propria metà campo e spesso a fare quadrato nella propria area. Sarà il tema di tutta la gara. A passare in vantaggio però sono proprio gli ospiti, nella prima folata offensiva arrivata al 10′, complice un’ingenuità di Katseris che, su cross dalla sinistra di Cericola, si allaccia in area con Carbone e per l’arbitro è rigore. Sul dischetto si presenta Ingretolli che realizza il gol del vantaggio con un preciso tiro nel sette. La reazione della Nocerina è rabbiosa ma poco incisiva. Al 17′ è ancora Ingretolli a cercare di allentare la morsa con un tiro dalla distanza che però non trova impreparato Volzone bravo a deviare in angolo. La Nocerina chiude praticamente la Vis Artena nella propria area, ne seguono mischie pericolose ma nessun rossonero trova mai il guizzo vincente. L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Vecchione al 30′ che dopo l’ennesima respinta della difesa ospite fa partire un tiro dal limite che sfiora l’incrocio dei pali. Nei minuti finali della prima frazione i molossi respirano un po’ dopo il forcing per trovare il pareggio ma senza mai lasciare il pallino del gioco agli avversari. Nella ripresa Cavallaro fa entrare il neo acquisto Sandomenico al posto di Impagliazzo, sostituito in difesa da Vecchione. La Nocerina è ancora più arrembante e al 51′ sfiora il pareggio con Diakitè che, ben imbeccato in area da Dammacco, anticipa di punta il portiere in uscita ma la palla sbatte sul palo e torna indietro tra le mani del portiere ospite. Un minuto dopo è Donnarumma a non inquadrare la porta con un tiro dal limite con la palla che finisce altissima. Al 61′ arriva però la doccia fredda. Katseris si fa sfuggire Sabatini che sulla linea del fondo fa partire un cross preciso per Carbone che colpisce di prima intenzione trafiggendo l’incolpevole Volzone sotto la traversa. Sotto di due gol Cavallaro inserisce Saporito e De Iulis per una Nocerina ancora più offensiva mentre mister Perrotti toglie Ingretolli e al suo posto entra Taviani. La Nocerina chiude letteralmente la Vis Artena nella propria area ma i ripetuti cross trovano un muro invalicabile fino all’87’ quando dopo l’ennesimo cross di Manoni, questa volta De Iulis torva il tempo vincente per colpire a rete ed accorciare le distanze. Il tempo restante è però poco. L’ultima occasione capita sui piedi di Cuomo al 94′ che trovatosi solo sulla sinistra svirgola la palla mandandola a lato. Poi due cambi per gli ospiti e il triplice fischio. Finisce qui una gara dominata letteralmente dai molossi che hanno pagato due grosse ingenuità difensive. Ma la squadra c’è, il gioco anche e i nuovi innesti sono già in forma campionato. La Vis Artena è premiata dalla sua solidità difensiva e anche da un po’ di fortuna che non guasta mai, portando a casa tre punti importantissimi per la classifica.

MdA