03 Ottobre 2021 15:00 | Stadio "Giovanni Paolo II" Serie D (girone H) | Giornata 3
| Primo tempo: 0-1
Risultato Finale
Video Partita
Nardò-Casarano 0-1
Commento partita

NARDÒ (3-5-2): Centonze; De Giorgi, Porcaro, Masetti (29′ st Mariano); Morleo (40′ st Solimeno), Cancelli (11′ st Van Ransbeeck), Mengoli, Mancarella, Dorini (22′ st Palazzo); Puntoriere, Cristaldi (25′ st Cavaliere). A disp. Rielli, Trinchera, Valzano, Lezzi. All. Ciullo.

CASARANO (4-3-1-2): Iannì; Signorelli, Rizzo, Sanchez, Coronese (41′ st Patronelli); Atteo, Meduri, Di Biase (17′ st Tordini); Coria; Tedesco (26′ st Prinari), Pipistrelli (21′ st Dambros). A disp. D’Ancona, Greco, Maraschio, Manca, Freddo. All. Calabuig.

ARBITRO: Cardella di Torre del Greco.

RETI: 13′ pt Meduri

NOTE: ammoniti Cancelli, De Giorgi, Porcaro (N), Tedesco, Di Biase, Tordini, Iannì, Sanchez (C). Rec. 2′ pt, 5′ st.

Il Casarano bissa la vittoria riportata in Coppa Italia (seppur ai calci di rigore, dopo il 2-2 del 90′) qualche giorno fa, battendo a domicilio il Nardò anche in campionato.

Al Giovanni Paolo II la spuntano le Serpi con una punizione di Meduri, trasformata al 13′, grazie anche ad una barriera non proprio posizionata in maniera efficace. Il Nardò, da quel momento in poi, dà l’impressione di poter riacciuffare il pari, ma produce poco sotto porta.

Nella ripresa i padroni di casa ritornano in campo con un fare più propositivo, ma, comunque, i tiri verso la porta di Iannì, scarseggiano. Il Casarano, con ordine, respinge qualsiasi tentativo granata, anche se, nel recupero, un colpo di testa di Puntoriere, uscito di un soffio, stava per regalare il punto del pari alla squadra di Ciullo.

Coi tre punti odierni, il Casarano si mantiene a meno uno dalla vetta, occupata da Cerignola e Nocerina. Per il Nardò, invece, si tratta della seconda sconfitta stagionale che blocca la squadra nella parte medio bassa della classifica, a tre punti. Ma non c’è tempo né per festeggiare, né per i rimorsi: mercoledì si ritorna in campo per l’infrasettimanale e il calendario propone il big-match Casarano-Cerignola e Gravina-Nardò.

Fonte: salentosport.net

MdA