08 Maggio 2022 16:00
Serie D (girone H) | Giornata 36
Primo tempo: 0-0
Mariglianese
1
1 : 0
Nocerina
0
Risultato Finale
Commento partita

MARIGLIANESE (4-4-2): Maione; Faiello, Varchetta, Tommasini, Micillo; Massaro (67′ De Martino) , Langella, Marzano (91′ De Angelis), Arrivoli; Aracri, Esposito. A disp.: Cafariello, Torromacco, Strazzullo, De Giorgi, Ragosta, Rimoli, Tagliamonte. All. Sanchez

NOCERINA (4-3-3): Venditti; Menichino, Bruno, Donida, Garofalo; Cuomo (81′ Settembrini), Vecchione, Esposito; Chietti (81′ Stojanovic), Talamo (89′ Riccio), Dammacco. A disp.: Pitarresi, Sellitti, Scrugli, Saporito, Donnarumma, De Santis. All.: Spica

ARBITRO: Francesco Lipizer della sezione di Verona (1° assistente: Vincenzo Abbinante della sezione di Bari; 2° assistente: Vincenzo Andreano della sezione di Foggia)

MARCATORE: 53′ Marzano

NOTE: settore ospiti chiuso ai tifosi. Ammoniti: Bruno (N), Faiello (M), Langella (M), Tommasini (M), Donida (N), Vecchione (N). Angoli: 4-4 . Recuperi: 0’ pt; 6’ st

La Mariglianese, col minimo sforzo, conquista i tre punti grazie ad un gol di Marzano ad inizio ripresa. Una vittoria tutto sommato meritata visto che ha cercato e provato di attaccare e offendere verso la porta avversaria più volte e con maggiore determinazione al cospetto invece di una Nocerina a ritmi lenti, svogliata e che ha trovato il suo primo tiro in porta, peraltro debole e facilmente parato, solo al venticinquesimo della ripresa.

La gara inizia con la Mariglianese intenta subito ad aggredire ma la Nocerina, con un efficace giro palla supera facilmente il pressing avversario. Ottimo se poi seguisse una manovra atta ad incidere ma con un ritmo molto blando il gioco degli ospiti si è limitato a lanci lunghi verso gli esterni, in particolare sulla sinistra dove Talamo ha provato in qualche occasione ad inventare qualcosa ma senza particolare verve. Le vere occasioni da gol nella prima frazione sono state costruite dai padroni di casa: al 17′ Arrivoli, uno dei più attivi, in piena area riceve palla da Aracri, la palla inizialmente ribattuta da un difensore si impenna, calcia a volo ma il suo tiro esce clamorosamente alto. La seconda clamorosa palla gol sprecata dai locali capita al 41′ quando Esposito da pochi passi manda a lato di poco un colpo di testa e il primo tempo si chiude col risultato ad occhiali.

La ripresa inizia com’era finita la prima frazione: padroni di casa alla ricerca della vittoria, ospiti che badano più a controllare la gara, senza troppi affanni. Ma l’equilibrio della gara viene spezzato al 53′ quando Foiello strappa sulla destra e arrivato sul fondo mette al centro un pallone docile ma che trova un liberissimo Marzano che di testa insacca. Passati in svantaggio ci si aspetterebbe una reazione degli ospiti che però non arriva. Solo al 70′ si vede il primo tiro in porta ad opera di Dammacco dopo un paio di dribbling in area ma il suo rasoterra è debole e il portiere Maione para facilmente. Unico rossonero a meritarsi la casacca quest’oggi è il portiere Venditti bravo a neutralizzare un paio di occasioni, un tiro dalla distanza di Micillo e un’incursione di Aracri. Poi più nulla da segnalare.

Terza sconfitta consecutiva per la Nocerina che può dire addio ai play-off, già messi in pericolo prima di scendere in campo oggi, e senza più mister Cavallaro che ricordava l’importanza di indossare quella maglia, questa squadra, che oggi non possiamo chiamare “molossi” per rispetto di chi quella maglia l’ha onorata in passato non mollando mai fino alla fine, non può che attendere la fine della stagione.

MdA