08 Dicembre 2021 14:30
Serie D (girone H) | Giornata 15
Primo tempo: 1-0
Mariglianese
3
3 : 0
Lavello
0
Risultato Finale
Commento partita

Mariglianese (4-3-3): Maione; Faiello; Varchetta, De Giorgi, De Angelis; De Martino (94′ Torramacco), Langella, Massaro; Aracri (76′ Ragosta), Esposito (82′ Oalumbo V.), Peluso (76′ Di Dato). A disposizione; Cafariello, Fiorillo, Palumbo, Prevete, Palumbo L., Torromacco, Ragosta, Orlando, i Dato. Allenatore: Luigi Sanchez

Lavello (4-3-3): Amata; Vitofrancesco, Brunetti, Fusco, Dell’Orfanello; Marcellino (46′ Caruso), Addae, Mercuri; Logoluso (63′ Liurni), Ouattara (46′ Herrera), Statella. A disposizione: Carretta, Giordano, Syku, Herrera, Liurni, Corna, Caruso, Tavarone, Rodriguez. Allenatore: Karel Zeman

arbitro: Luca Tagliente da Brindisi assistenti: Giuseppe Rizzi e Michele Desiderato della sezione di Barletta

marcatori: 38′ Aracri, 71′ e 73′ Esposito

ammoniti: Logoluso, Addae, De Martino espulsi: Addae recuperi: 1′ pt, 5′ st

Karel Zeman forse non aveva ben chiaro l’avversario, oppure ha pensato che la strapazzata alla Casertana fosse un evento singolo. Si è dovuto ricredere. L’allenatore del Lavello, infatti, parte con Liurni, Rodriguez ed Herrara in panchina e sarà forse l’errore più grosso della partita. La Mariglianese già nel primo tempo è padrona del terreno di gioco, tanto che la squadra giallverde non riesce ad impensierire la difesa e Maione, quasi inoperoso. Appena due conclusioni, ma senza pericoli, per la squadra lucana.

Al contrario, la formazione di casa sfiora il gol in diverse occasioni, in particolare su un calcio d’angolo. Non si finalizza l’occasione, mail vantaggio arriva prima della fine del primo tempo. Intanto il gioco è praticamente perfetto per quel che riguarda la tattica. Difesa ben piazzata, Varchetta e De Giorgi non sbagliano un colpo e gli altri due reparti si muovono a memoria, riuscendo in giocate spettacolari.

ncora gol per l’attaccante ex Palmese, Achille Aracri e una doppietta per capitan Gennaro Esposito, che ancora una volta si dimostra un lusso per la categoria. La Mariglianese insacca prima con il numero dieci a seguito di un’azione partita da Langella, che serve Massaro. Il suggerimento e il gol di Aracri.

Nella ripresa, marca nel giro di due minuti Esposito, prima su un rimpallo del portiere a seguito del tentativo di De Angelis e poi con un recupero fenomenale da parte di Peluso. Nel primo gol, quello valevole per il 2-0, ci mette lo zampino Aracri, proprio per indirizzare il pallone verso il compagno. Al 73′ Peluso recupera a centrocampo su Loiurni e si invola verso l’area, serve l’accorrente Esposito, che di giustezza manda sul palo più lontano.

Il Lavello dal canto suo non resta a guardare, ma non riesce a imbastire occasioni pericolose, se non sugli sviluppi di una punizione. Protagonista Logoluso che batte e ribatte sfiorando il palo di Maione. Lungo fraseggio per i gialloverdi, soprattutto, di fronte ad una Mariglianese che con il vantaggio in tasca non vuole sprecare energie e men che meno aprire varchi inutilmente. Ben riesce la tattica degli uomini di Sanchez. Meno quella di Zeman.

Gli ingressi di calciatori esperti come Liurni e Herrera cambiano poco nell’economia del match. Il baricentro è sicuramente più alto, ma non diventa pungente. Il Lavello nei minuti finali resta anche in dieci per la doppia ammonizione di Addae che ferma con le cattive Esposito. Fonte: sportcampania.it

MdA