20 Ottobre 2021 15:00 | Stadio "Franco Pisicchio" Serie D (girone H) | Giornata 7
| Primo tempo: 2-1
Risultato Finale
Video Partita
Lavello-Casarano 4-1
Commento partita

LAVELLO (4-3-3): Amata; Vitofrancesco, Brunetti, Fusco, Corna (24′ st Dell’Orfanello); Marcellino, Herrera, Militano; Liurni (16′ st Statella), Burzio, Rodriguez (33′ st Giordano). A disp.: Franetovic, Syku, Seck, Logoluso, Caruso, Mercuri. All.: Sormani.

CASARANO (4-3-1-2): Iannì; Signorelli (20′ st Santarcangelo), Rizzo, Sanchez (1′ st Tordini), Patronelli; Atteo, Meduri, Coria; Prinari (1′ st Di Biase); Tedesco (22′ st Dambros, 36′ st Maraschio), Pipistrelli. A disp.: Montoya, Greco, Florio, Manca. All.: Calabuig.

ARBITRO: Di Mario di Ciampino.

RETI: 5′ pt Sanchez (C), 36′ pt Militano (L), 46′ pt e 25′ st Burzio (L), 15′ st rig. Rodriguez (L)

NOTE: ammoniti: Herrera, Caruso (dalla panchina), Liurni (L), Prinari (C). Angoli: 9-5. Rec.: pt 1′, st 0′.

Quarta vittoria di fila per il Lavello che travolge un arrendevole Casarano, capace di portarsi in vantaggio dopo pochi minuti, ma poi quasi inerme di fronte alla furia dei padroni di casa.

Il classico 4-3-3 di Sormani propone in avanti l’artiglieria pesante con Liurni, Burzio e l’ex Rodriguez. L’argentino Calabuig risponde schierando i suoi con il 4-3-1-2 e Prinari ad orchestrare tra le linee. L’inizio di gara è un incubo per i lucani: al quarto siluro dal limite di Patronelli e prodezza di Amata, che devia in corner, ma dall’angolo seguente Sanchez svetta più alto di tutti e di testa porta avanti gli ospiti. Il Lavello ci mette un po’ a reagire e così ancora i rossazzurri sfiorano il bis con una gran punizione di Prinari che, al quarto d’ora, chiama Amata ad un altro super intervento decisivo.I locali si scuotono e, in ripartenza, Rodriguez si libera al tiro con un diagonale che sfiora il paro. E’ il sedicesimo, e tre minuti dopo la conclusione di Herrera sporcata è larga di un soffio. Al 23′ Brunetti cerca l’eurogol sugli sviluppi di corner: stop di petto e rovesciata, ma Iannì blocca sicuro. Dopo cinque minuti ancora Rodriguez al volo non centra la porta. Al 35′ il Casarano tenta la timida reazione con un’iniziativa dei soliti Meduri e Prinari, ma il Lavello resiste e 60 secondi più tardi pareggia: cross di Liurni dalla destra, inserimento perfetto di Militano e testata vincente. L’equilibrio dura appena 10 minuti: nel recupero, infatti, ci pensa Burzio a risolvere una mischia in area con una potentissima girata di destro che vale il sorpasso.

Bozza di reazione del Casarano al quinto della ripresa, quando Tedesco è ben imbeccato ma non trova la porta per poco. In campo, però, sono i lucani a farla da padroni e gestire il pallino del gioco, riuscendo a trovare il tris al minuto sedici con un calcio di rigore che Rodriguez è freddo nel trasformare, trovando il gol dell’ex. Sfortunato il Casarano al 18′, quando Atteo potrebbe riaprirla ma trova il salvataggio sulla linea di un ottimo Brunetti. Gol sbagliato gol subito ed al 25′ uno scatenato Burzio cala il poker dopo una bella azione personale in area avversaria culminata nel preciso diagonale mancino all’angolino. A risultato in cassaforte i ritmi calano, ma il Lavello e soprattutto Burzio non si accontentano, sfiorando la manita con una conclusione volante che Iannì è bravo a controllare a sette dal termine. Niente recupero ed è 4-1 finale.

Il Casarano perde un po’ il contatto con le prime posizioni e incassa la terza sconfitta stagionale. Domenica prossima, al Capozza, ci sarà un’altra brutta gatta da pelare: la capolista Bitonto. Fonte: salentosport.net

MdA