04 Ottobre 2020 15:00 | Stadio Lixius Serie D (girone G) | Giornata 2
| Primo tempo: 0-0
Risultato Finale
Commento partita

LANUSEI: La Gorga, Carta, Spavone (16' st Bonu), Mazzei, Callegari, Gorzelewski, Varela, Arvia, Camilli (16' st Virdis), Raimo (22' st Attili), Manca. A disp. Jorio, Borghetti, Scanu, Toracchio, Sakhi, Floris. All. Alfonso Greco

CARBONIA: Carboni; Fredrich (20' st Berman), Mastino, Serra (22' st Soumare), Cestaro, Bagaglini (22' st Salvaterra), Russu, Palombi, Gjuci, Stivaletta, Cannas (10' st Pischedda, 35' st Isaia). A disp. Bigotti, Cinus, Muscas, Mura. All. Marco Mariotti

ARBITRO: Riccardo Galasso di Ciampino.

RETI: 30' st Manca, 45' st Soumare.

NOTE: Ammoniti: Fredrich, Callegari. Recupero: 1' + 5'.

Un pareggio che lascia tanto l'amaro in bocca al Lanusei e dà una grande gioia al Carbonia che ha avuto il merito di crederci sempre e la fortuna di restare in partita per un'ora di gioco, ossia dal vantaggio di Manca all'1-1 al 30' alla punizione di Soumare al 90'. Gli ogliastrini hanno avuto la possibilità di chiudere i conti negli ultimi 10' del primo tempo quando Varela ha avuto almeno tre occasioni per battere a rete, così come ad inizio ripresa ancora con Manca quando ha fallito la chance di testa.   La gara. Greco cambia due pedine rispetto all'undici che ha perso a Muravera proponendo in difesa l'argentino di origine polacca Gorzelewski (al posto di Bonu) e l'interno di centrocampo Raimo (al posto di Attili). Mariotti deve fare a meno dello squalificato Piredda e degli infortunati Cappai e Tetteh, in più perde nel riscaldamento anche Odianose, in panchina c'è però Soumare il cui tesseramento è stato perfezionato dopo l'arrivo del transfer dalla Francia. Squadre guardinghe ma equilibrio spezzato alla mezzora dalla lunga e poderosa cavalcata di Camilli che, giunto fino dentro l'area, cerca l'angolo ma il tiro col destro viene ribattuto da Cestaro, la palla si alza con il lesto Manca che insacca di testa. Sulle ali dell'entusiasmo per il vantaggio raggiunto, il Lanusei spinge ancora e si rende pericoloso con l'imprendibile Varela che al 38' taglia il campo da destra, chiede ed ottiene l'uno-due da Camilli e poi si libera in area con una sterzata fa fuori Cestaro e Mastino ma col destro calcia alto sulla traversa da buona posizione. Al 43' ancora una incursione del possente Camilli in area sulcitana, palla a Varela ancora una volta molto bravo in dribbling a crearsi lo spazio per liberare il destro sul quale c'è la risposta di Carboni coi pugni. Sessanta secondi dopo ancora Varela mette scompiglio nella difesa avversaria ma questa volta trova l'opposizione di Mastino che devia in angolo. Nella ripresa il Carbonia si rende pericoloso con lo spunto di Stivaletta che fa fuori Spavone ma il suo cross indirizzato a Gjuci viene deviato in angolo. All'8' grandissima chance per il Lanusei di raddoppiare ma Manca schiaccia di testa a pochi passi da Carboni non trovando incredibilmente lo specchio di porta. Poco dopo altrettanto ghiotta l'occasione che capita sui piedi di Stivaletta che, liberato in area da un assist di Russu, calcia a botta sicura ma la palla smorzata viene liberata da Spavone quasi sulla linea di porta. Gara apertissima e ricca di emozioni. Al 10' Carta strappa palla a Cannas e libera il destro a fil di palo. Al 15' Manca si libera bene dal fondo per il cross in area, incornata di Camilli con palla alta sulla traversa. Il Carbonia mette paura al 27' con l'angolo di Russu e Gjuci sul primo palo viene fermato da Bonu al momento della conclusione a rete. Il Lanusei replica con la punizione di Attili, la palla rimbalza davanti a Carboni che respinge con un contro movimento. Gli ogliastrini assaporano il gusto dei tre punti ma, al 45', Soumare coglie l'occasione su calcio piazzato per battere La Gorga sul palo coperto dalla barriera. Cala il gelo al Lixius e grande gioia per i sulcitani che chiudono il match con il tentativo di Gjuci, palla alta sulla traversa. Fonte: sardegna.diariosportivo.it

MdA