09 Maggio 2021 15:00 | Stadio Washington Parisio Serie D (girone G) | Giornata 28
| Primo tempo: 2-0
Risultato Finale
Commento partita

INSIEME FORMIA: Capogna, Romano (20' st Durazzo), Chinappi, Quirino, Gargiulo, Gomez (20' st Del Prete), Ioio, Di Vito, Antogiovanni, Gorzelewski, Camilli (20' st Tounkara). A disp. Trapani, Gentile, Fatati, Lonardo, Cuomo, Camara. All. Salvatore Amato.

CARBONIA: Manis (1' st Bigotti), Fredrich (10' st Cannas), Cestaro, G. Piras (1' st Soumare), Gjuci (1' st Odianose), Piredda, Stivaletta, Cappai, Salvaterra, Isaia (10' st Tetteh), Russu. A disp. Berman, Moro, Costa, Agostinelli. All. Marco Mariotti.

ARBITRO: Cristian Robilotta di Sala Consilina.

RETI: 2' pt Camilli, 32' pt Gomez, 42' st Del Prete, 48' st Tounkara

Sconfitta pesante per il Carbonia che, nella trasferta di Formia, subisce quattro gol distribuiti nei due tempi (con quelli della ripresa giunti a pochi minuti dal fischio finale) e fa iniziare decisamente male il mini-campionato di 7 turni ai sulcitani dopo aver toccato la soglia psicologica dei 40 punti che rappresenta il traguardo salvezza. Quello tagliato dai laziali che, spinti dalla stessa motivazione che hanno avuto i ragazzi di Mariotti nel recupero con la Nuova Florida, hanno approcciato la gara con decisione per centrare anzitempo l'obiettivo stagionale festeggiato negli spogliatoi.   La gara. L'Insieme Formia parte bene e sblocca il match dopo appena 2', dal primo angolo battuto dai padroni di casa si accende una mischia sul tentativo di Gomez ma poi Camilli in girata batte Manis da pochi passi. Reazione blanda dei sulcitani con il tiro di Fredrich facile preda di Capogna mentre Manis, al 13', sventa la minaccia portata da Antogiovanni con una conclusione da fuori dopo il pressing ben riuscito di Camilli sull'avvio dell'azione dal basso di Cestaro. Al 25′, però, è sfortunato il Carbonia quando Cappai, sulla punizione da destra calciata da Piredda, interviene in scivolata e devia la sfera sul palo da posizione ravvicinata. Sfuma per il bomber il gol numero 15. Gol fallito e gol subito dopo i tentativi di Antongiovanni (alto sulla traversa) e Fredrich (sinistro sulla respinta della difesa). Al 32' ci pensa Gomez a firmare il raddoppio quando, sul taglio in verticale di Camilli, arriva di fronte Manis evita l'uscita del portiere con una finta e poi calcia col sinistro a porta ormai vuota. Ritorno al gol dopo diverse settimane per il bomber argentino che affianca Cappa in vetta alla classifica cannonieri. Nel finale di tempo il Carbonia rischia di andare ancora sotto. Al 40′ Ioio colpisce di testa sul cross da destra di Antongiovanni ma Manis difende bene la propria porta deviando d'istinto. Al 45' Gomez fallisce di poco la doppietta personale con il colpo di testa incrociato dall'argentino sul bel cross di Di Vito con la palla che lambisce il palo alla sinistra di Manis. Ad inizio ripresa il Carbonia riparte con tre innesti: il portiere Bigotti, il difensore Soumare e l'attaccante Odianose per Manis, Gabriele Piras e Gjuci. La squadra di Mariotti ha un altro piglio e cerca di rientrare in partita, quella di Amato chiude gli spazi a difesa del prezioso doppio svantaggio. Al 18′ Cappai cerca lo spazio per la battuta a rete ma viene bloccato dall'intervento di Gorzelewski. Al 30' prova la conclusione Odianose da fuori area ma il suo sinistro e abbondantemente sopra la traversa. Non va a buon fine nemmeno il tentativo di Tetteh col destro. Il finale è impietoso per i biancoblù. Il neo entrato Del Prete, al 42', fa fuori Piredda sulla trequarti, si porta fino ai sedici metri e con un destro a giro manda la palla ad infilarsi all'angolino alla sinistra di Bigotti. Al 48' contropiede micidiale avviato da Gargiulo per lo scatto a sinistra di Durazzo, imbucata perfetta per l'inserimento di Tounkara che, di punta col sinistro, anticipa l'uscita a terra di Bigotti firmando il poker. Prima del triplice fischio, spunto a sinistra di Odianose, palla in mezzo per il tocco sottoporta di Cannas che lambisce il palo alla destra di Capogna. Fonte: sardegna.diariosportivo.it

MdA