24 Ottobre 2021 15:00 | Stadio "Stefano Vicino" Serie D (girone H) | Giornata 8
| Primo tempo: 0-1
Risultato Finale
Video Partita
Gravina-Virtus Matino 0-2
Commento partita

GRAVINA: Liso, Di Modugno, Kharmoud (36′ st Borgia), Giglio, Tuninetti, Gilli, Chiaradia, Chacon (23′ st Notaristefano), Fernandez (9′ st Diop), Tommasone, Scalisi (27′ st Lasalandra). A disp. Vicino, Iannone, Scalera, Sgambati, Popolo. All. Summa e Ragone.

VIRTUS MATINO: Convertini, Cavalieri, Graziano, Marin, Michelli, Salto, Tarantino (28′ st Calò), Grandis, Ancora, Ruibal (33′ st Alemanni), Pozzessere (40′ st Inguscio). A disp. D’Ippolito, Torres, Fina, D’Amicis, Gallo, Monopoli. All. Branà.

ARBITRO: Mazzoni di Prato.

RETI: 35′ pt Salto, 48′ st Ancora

NOTE: ammoniti Tuninetti, Lasalandra (G), Tarantino, Convertini, Ruibal, Alemanni (M). Rec. 0′ e 4′.

Parte iniziale del primo tempo con squadre guardinghe e con i rispettivi portieri praticamente inoperosi; da apprezzare però la ottima verve dell'undici matinese sceso in campo con determinazione e con il piglio giusto.
È il 31mo min quando si annota la prima azione pericolosa; cross in area di Facundo e Ruibal di testa sfiora la segnatura; passano 3 minuti e Pozzessere, con un bel tiro da circa 35 metri, sta per sorprendere il numero uno di casa che con il classico colpo di reni smanaccia in corner; è il preludio del goal; dalla bandierina, infatti, il solito Facundo imbecca capitan Salto che con uno stacco imperioso insacca di testa per il vantaggio. Fine primo tempo.
Seconda frazione di gioco che ricalca la fine della prima con il Matino sempre sugli scudi e con gli uomini di Summo che subiscono l'aggressività dei salentini.,
ma ironia della sorte sono proprio gli undici di casa ad avere l'occasione più ghiotta quando scocca il 18mo min;
Tuninelli, su punizione, spara in porta, Convertini respinge corto e Diop da due passi spara incredibilmente alto.
Scampato il pericolo gli undici di Branà riprendono in mano le redini del gioco e respingono ogni tentativo di reazione degli avversari senza correre particolari pericoli. Allo scoccare del 45mo min Àncora ruba palla e si invola verso la porta avversaria; prima conclusione che finisce sul palo con la sfera che di carambola ritorna sui piedi del numero 9 biancoazzurro a cui non resta che spingerla in rete per il 2 a 0. Fine dei giochi e dopo 5' di recupero l'incontro va in archivio.

MdA