18 Aprile 2021 15:00 | Stadio Gino Salveti Serie D (girone G) | Giornata 27
| Primo tempo: 1-0
Risultato Finale
Commento partita

CASSINO: Del Giudice, Cocorocchio, Carcione, Picascia, Orlando (25' st Sicuro), Darboe, Ricamato, Raucci, Tomassi (9' st Di Giacomo), Vitiello (34’ st Cavaliere), Giglio. A disposizione: Della Pietra, Gagliardo, Colacicco, Miele, Lombardo, Ginevrino. Allenatore: Grossi.

LATTE DOLCE: Urbietis, Mukay, Cabeccia, Antonelli, Pertica, Kone (32' st Pulina), Bianchi, Calì, Scanu (24' st Pisanu), Sartor (18' st Scotto), Palmas. A disposizione: Garau, Arzu, Pica, Patacchiola, Gianni, Marcangeli. Allenatore: Fossati.

ARBITRO: Stefan Arnaut di Padova.

RETI: 18' pt Ricamato (C).

NOTE: giornata parzialmente nuvolosa, terreno in buone condizioni. Gara disputata in assenza di pubblico come da dpcm vigente. Recuperi 3' pt e 5' st. Ammoniti: Tomassi (C), Giglio (C), Picascia (C), Del Giudice (C), Antonelli (LD), Raucci (C), Sicuro (C). Espulso Carcione (C) al 46' st per fallo da ultimo uomo.

Il Latte Dolce torna dalla trasferta di Cassino con zero punti e tante recriminazioni. L’1-0 finale, deciso dal guizzo di Ricamato a metà primo tempo, costa il sorpasso ad opera dei ciociari e non rende onore alla buona prestazione della formazione di Sassari. È migliore l'impatto degli uomini di Fossati che appaiono più veloci, propositivi e spigliati nei primi minuti mettendo in difficoltà i ciociari. Al 6' la punizione di Palmas da 25 metri si spegne sulla barriera. Un minuto dopo Del Giudice deve risolvere di pugno sulla punizione avvitata di Mukay dalla destra per sgomberare l'area; mentre al 10' Cabeccia si eleva sull'angolo di Bianchi ma la sua deviazione viene sporcata sul fondo. Il Cassino passa al primo tentativo: al 18’ Ricamato supera Urbietis fiondandosi sulla palla risputata dal palo colpito da Darboe, portando in vantaggio per i suoi al termine di una bell’azione corale. Il Latte Dolce non si scompone e reagisce tra il 22' e 23' per mezzo di Calì, prima, il cui tiro dal limite si spegne fuori, e di Scanu, poi, che trova spazio di tiro costringendo alla pronta risposta Del Giudice. I benedettini sono ancora pericolosi con la punizione di Picascia dai 25 metri che sfiora il palo dopo essere stata pizzicata dalla barriera. Al 38' la formazione di Sassari reclama il rigore per un presunto braccio largo di Carcione in area: il signor Arnaut non ravvisa gli estremi del penalty. Al 41' Urbietis rischia di pasticciare sulla pressione di Vitiello salvandosi alla meno peggio. Nella ripresa è il Latte Dolce a dirigere le danze coi ciociari votati a ripartire: al 6' Sartor per poco non impatta il suggerimento aereo di Scanu da destra. Poi lo stesso Scanu si mette in proprio scagliando un tiro sotto la traversa con Del Giudice pronto a deviare. Occasione al quarto d'ora col traversone basso e teso di Kone da destra che non trova pronto alla deviazione in scivolata Sartor per una questione di millimetri. Al 22' ancora una bell'azione degli ospiti con la triangolazione da sinistra Mukay-Scotto che arma il destro poco fortunato del terzino biancoceleste da posizione invitante: sfera a lato. Fonte: lanuovasardegna.it

MdA