07 Novembre 2021 14:30
Serie D (girone H) | Giornata 10
Primo tempo: 1-0
Casertana
2
2 : 0
Virtus Matino
0
Risultato Finale
Video Partita
Casertana-V. Matino 2-0
Commento partita

CASERTANA: Trapani, Tufano (17′ pt Capitano), Rainone, Di Somma, Monti, Maresca (37′ st Cusumano), Feola, Vacca (12′ st Chinappi), Sansone (20′ st Liccardi), Favetta, Mansour (37′ st Carannante). All. Maiuri.

VIRTUS MATINO: Convertini, Cavalieri, Nasif, Salto, Graziano (31′ st Monopoli), Tarantino (26′ st Calò), Marin, Grandis, Ancora, RUibal (28′ st Alemanni), Inguscio (1′ st Taveri). All. Branà.

ARBITRO: Guerra di Venosa.

RETI: 11′ pt Favetta, 50′ st Cusumano

NOTE: ammoniti Maresca, Rainone, Grandis, Nasif, Monti. Rec. 1+5.

Gara orgogliosa, ma senza frutti, per la Virtus Matino sul campo della Casertana, che porta a casa l’intera posta con un gol per tempo.

Locali in gol praticamente alla prima azione con Favetta che, da posizione defilata, riesce a incrociare il tiro che tocca il palo e entra dentro. La squadra di Maiuri va vicina al raddoppio con un tiro dal limite di Mastour che si stampa sul palo. La Virtus prende coraggio e crea un paio di grattacapi alla Casertana, che, comunque, riparte in contropiede in maniera sempre pericolosa. Molto attivo Sansone, che impegna due volte ConvertiniInguscio va alla conclusione per gli ospiti ma non centra lo specchio. Prima del riposo, colpo di testa di Favetta, su cui è pronto Convertini, e di Ancora, che mette un po’ di scompiglio in area rossoblu.

Il Matino prende coraggio e attacca a testa bassa nella ripresa, prima con Tarantino, poi col neo arrivato Taveri (nuovo ingaggio insieme al difensore Nasif). Maiuri risistema la squadra e Favetta, a momenti, centra il raddoppio. A dieci dalla fine, è Alemanni, per gli ospiti, a sfiorare il pari, ma Trapani è reattivo. Con la squadra protesa in avanti, a caccia del pari, poi, arriva il raddoppio casertano in pieno recupero, siglato da Cusumano.

Ancora una volta, Virtus punita al primo errore e, poi, incapace di essere cinica sotto porta, nonostante una prova gagliarda. La classifica preoccupa (terzultimo posto a 8 punti): il calendario, domenica prossima, prevede il derby col Nardò, lontano tre punti da Salto e compagni. Fonte: salentosport.net

MdA