13 Marzo 2022 15:00
Serie D (girone H) | Giornata 28
Primo tempo: 0-0
Casertana
1
1 : 1
Nocerina
1
Risultato Finale
Commento partita

CASERTANA (4-2-3-1): Carotenuto, Colacicchi, Raionone, Salto, Monti; Vacca (38’st Kosovan), Vicente; Addessi (68′ Felleca), Mansour (46′ Feola), D’Ottavi (31’st Maresca); Favetta (83′ Diaz). A disp.: Bovenzi, Rossi, Cusumano, Carannante. All.: Feola

NOCERINA (3-4-3): Venditti; Bruno, Donida, Garofalo; Chietti (90′ Menichino) , Vecchione, Cuomo (70′ Stojanovic), Saporito (70′ Mancino); Palmieri, Mazzeo, Dammacco (30′ Bovo). A disp.: Pitarresi, Stojanovic, Scrugli, Riccio, Donnarumma, Bapignini. All.: Cavallaro

ARBITRO: Edoardo Manedo Mazzoni della sezione di Prato (1° assistente: Niroy Emilio Gookooluk della sezione di Civitavecchia; 2° assistente: Marco Giudice della sezione di Frosinone)

MARCATORI: 54' Favetta (C), 85' Chietti (N)

NOTE: Ammoniti: Palmieri (N), Saporito (N), Bovo (N), Maresca (C)  Angoli: 2-4. Recuperi: 1’ pt; 5’ st


Si conclude con un pareggio il derby del “Pinto” tra Casertana e Nocerina. Padroni di casa nettamente superiori dal punto di vista del gioco, con gli ospiti bravissimi a capitalizzare una delle poche sortite offensive. I gol, entrambi nella ripresa, portano la firma di Favetta e Chietti.

Il tecnico dei locali Feola si affida al collaudato 4-2-3-1, con Favetta a reggere il peso del reparto offensivo. Cavallaro risponde col tridente pesante formato da Palmieri, Mazzeo e Dammacco. Il primo acuto è di Favetta, che dopo cento secondi raccoglie un lancio dalle retrovie e calcia a volo. Sfera di poco alta. Al 14’ Addessi va a un passo dal vantaggio, con un tiro da posizione ravvicinata che esce per questione di centimetri. Il primo tiro dei molossi porta la firma di capitan Garofalo, che allo scoccare del quarto d’ora ci prova dai trenta metri ma non inquadra lo specchio. Al 20’ Casertana di nuovo pericolosa, col solito Favetta che si libera in mezzo a due difensori e calcia dalla sinistra centrando in pieno il palo. Sulla respinta si fionda Favetta che calcia da manda incredibilmente a lato da pochi passi. Quattro minuti più tardi gli ospiti costruiscono l’occasione più nitida della prima frazione: Dammacco mette al centro dalla sinistra per Saporito, che manca per un soffio il tapin vincente. I restanti venti minuti non riservano particolari sussulti, se si escludono due calci piazzati di Garofalo e Mansour respinti dalla barriera.

La ripresa inizia con una novità per i padroni di casa: mister Feola lascia negli spogliatoi Mansour rimpiazzato da Andrea Feola. Al 9’ i falchetti passano in vantaggio con Favetta, che sfrutta nel migliore dei modi uno schema su punizione e spedisce alle spalle di Venditti con un preciso diagonale dalla destra. La risposta della Nocerina è affidata a una bordata di Garofalo al minuto 22. Carotenuto blocca senza patemi. La compagine rossonera fatica a pungere nella trequarti avversaria e gli ingressi di Mancino e Stojanovic non sortiscono gli effetti sperati fino al 40’, quando Chietti estrae il coniglio dal cilindro e trova il pareggio, con un’azione insistita sulla sinistra conclusa con un meraviglioso destro a giro che non lascia scampo a Carotenuto. La Casertana nell’ultimo dei cinque minuti di recupero va a un passo dal raddoppio, con un siluro di Vicente dai trenta metri che si stampa in pieno sulla traversa. La Nocerina ringrazia e strappa un pareggio pesante, che gli consente di restare in zona play off, a pari punti col Gravina che ha comunque una gara in meno.

Fonte: risorgimentonocerino.it

MdA