22 Maggio 2022 16:00
Serie D (girone H) | Giornata 38
Primo tempo: 0-0
Audace Cerignola
2
2 : 0
Sorrento
0
Risultato Finale
Commento partita

A. CERIGNOLA (3-5-2): Fares, Vitiello, Silletti, Allegrini, Dorval, Tascone (65′ Giacomarro), Agnelli, Longo (65′ Muscatiello), Russo L. (46′ Ciccone), Malcore (60′ Palazzo), Loiodice (80′ Strambelli). A disp.: Tricarico, Manzo, Maltese, Spinelli. All.: Michele Pazienza.

SORRENTO (4-4-2): Pinto, Rizzo, Mansi, Cacace, Acampora (68′ Molinini), Ferraro (54′ Morrone), Carrotta (73′ Schettino), Selvaggio, Gargiulo (54′ Russo F.), Petito, Tedesco (54′ Bojano). A disp.: Del Sorbo, Iuzzino, Mezavilla, Marciano. All.: Giulio Russo.

ARBITRO: Jules Roland Andeng Tona Mbei della sezione di Cuneo (1° assistente: Gheorghe Mititelu della sezione di Torino; 2° assistente: Andrea Cocomero della sezione di Nichelino)

MARCATORI: 48′ Vitiello, 75′ Dorval.

NOTE. Ammoniti: Cacace (S). Angoli: 8-3. Recuperi: 1′ pt, 3′ st.

Anche all’ultima giornata, l’Audace Cerignola non manca l’appuntamento con la vittoria, battendo 2-0 al “Monterisi” il Sorrento, concludendo con l’ennesima affermazione un campionato spettacolare. Pazienza per l’occasione torna al 3-5-2: confermato Fares fra i pali, in avanti ci sono Malcore (premiato prima della gara con il Pallone d’Oro della serie D) e Loiodice. Il Sorrento si dispone con il 4-4-2 e il tandem offensivo Petito-Tedesco. Gli ospiti partono di gran carriera, appena 50″ e Tedesco si invola in area calciando di potenza, Fares a freddo sfodera una gran risposta. Al 5′ combinazione Malcore-Loiodice, il tiro di quest’ultimo diventa un assist per Dorval, su cui chiude in corner Pinto sul primo palo. Allegrini ripiega in fase difensiva, si innesca una carambola favorendo Gargiulo il quale non sa approfittarne a dovere. Centrale la botta di Malcore, che poi qualche minuto più tardi gira prontamente sull’invito di Dorval e pallone di un nulla fuori. Gran caldo (33°) e cooling break, quasi alla mezzora Loiodice dai sedici metri trova il colpo di reni di Pinto e al 31′ è sfortunato quando incorna sul traversone di Russo cogliendo in pieno il legno, poi Tascone manda di poco a lato il tap in. Annullato un gol a Longo per fuorigioco, l’ultima annotazione del primo tempo è ad opera di Petito, che va via a Russo e sferra un insidioso mancino che Fares con bravura e allungandosi devia in angolo.

Ciccone sostituisce Russo dopo l’intervallo, e anche in questa circostanza i primi giri di lancette della ripresa sono favorevoli all’Audace: il destro a giro di Loiodice centra ancora il palo, stavolta Vitiello deposita in fondo al sacco nella ribattuta. Vuole segnare il fantasista barese, alto il colpo di testa su spiovente di Tascone, Malcore si libera bene alla conclusione centrale però e Pinto para. Il subentrato Palazzo aggancia dalle retrovie e parte palla al piede, fa tutto bene ma sbilanciato non indirizza al meglio verso il bersaglio. Fuga di Petito, Fares fa di nuovo buona guardia, al 75′ arriva il bis per il Cerignola. Scambio sull’out destro fra Ciccone e Dorval, il terzino supera Pinto per il secondo gol nel torneo, al pari del compagno Vitiello. Si rivede poi anche Strambelli, che subito rischia di entrare nel tabellino con una magia sventata con qualche affanno da Pinto. Nello spezzone conclusivo, Palazzo tenta l’esterno a scavalcare il portiere, mentre al 94′ su punizione dal limite Strambelli stampa la sfera sulla traversa.

Fonte: lanotiziaweb.it

 

MdA