12 Dicembre 2021 15:00
Serie D (girone H) | Giornata 16
Primo tempo: 2-0
Audace Cerignola
3
3 : 0
Rotonda
0
Risultato Finale
Video Partita
A. Cerignola-Rotonda 3-0
Commento partita

Audace Cerignola (4-3-3): Tricarico, Basile, Allegrini (85′ Silletti), Sirri, Dorval (66′ Muscatiello), Giacomarro (81′ Mincica), Maltese, Longo, Achik (81′ Tascone), Malcore, Loiodice (66′ Russo). A disposizione: Brescia, Manzo, Agnello, Vitiello. Allenatore: Michele Pazienza.

Rotonda (3-5-2): Polizzi, Ruano (52′ Ferreira Da Luz), Giordano, Sanzone, Valenti, Ceesay, Bottalico (82′ Camilleri), Boscaglia (87′ Mustafa), Leone, Adeyemo (71′ Baldeh), La Vardera (64′ Di Giorgio). A disposizione: Piga, My, Rodriguez, Pichard. Allenatore: Tommaso Napoli.

Arbitro: Migliorini (Verona). Assistenti: Granata (Viterbo)-Jorgji (Albano Laziale).

Reti: 32′ Malcore, 42′ Maltese, 57′ Basile.

Ammoniti: Maltese (AC); Adeyemo (R). Angoli: 6-5. Fuorigioco: 3-4. Recuperi: 0′ pt, 3′ st.

Una settimana indicativa che si conclude nel migliore dei modi per il Cerignola, con il successo per 3-0 su un Rotonda comunque ben messo in campo e confermatosi ostico, al di là di quanto dica il punteggio finale. L’Audace resta in vetta e aggiorna a undici i risultati utili in campionato (sei vittorie nelle ultime sette uscite) e un trittico impegnativo con sette punti in cascina e un segnale ben chiaro alle concorrenti. Pazienza opera un diffuso ricambio nella formazione di partenza, sei sono le novità rispetto al turno infrasettimanale: Sirri e Basile in difesa; Giacomarro e Longo in mediana; Achik e Malcore in avanti, con Palazzo oggi assente. Il Rotonda si schiera con il 3-5-2 e il tandem offensivo assortito con Adeyemo e La Vardera. Nemmeno un giro di lancette e Malcore insidia la porta avversaria, tiro deviato in angolo: al 9′ viene annullato un gol a Loiodice per fuorigioco. I ritmi sono elevati e la sfida è frizzante: gli ospiti non stanno a guardare, pressano alti e dimostrano qualità al palleggio, come al 20′ quando Adeyemo chiama in causa per la prima volta Tricarico. Dalla seconda metà di frazione il Cerignola spinge: Achik per Malcore, il quale trova l’egregia chiusura di Ruano in corner; Basile di testa manda la sfera di poco alta; poi al 26′ altra marcatura annullata ai padroni di casa per offside, stavolta a Malcore. Il match cambia sostanza al minuto 32′: Polizzi, sulla pressione di Malcore, rinvia praticamente addosso all’attaccante, che poi ha gioco facile nel depositare in fondo al sacco, per la gioia personale numero otto in stagione. I lucani non si abbattono, tutt’altro: Adeyemo va via di forza a Sirri e scarica una saetta sul primo palo disinnescata in angolo da Tricarico. Proprio da un tiro dalla bandierina a non molto dall’intervallo, ecco il 2-0: schema che porta Maltese ad una prima conclusione respinta da Polizzi, sulla ribattuta il centrocampista fa centro facendo esplodere la curva Sud (42′).

Il primo cenno di cronaca della ripresa è di marca biancoverde: Ceesay dal limite, Tricarico risponde presente; dall’altra parte, Achik alza troppo la parabola per far male a Polizzi. Il tris viene calato dalle “cicogne” al 57′: l’under 2003 Basile stacca sul palo lungo da corner e diventa il tredicesimo marcatore diverso in campionato dell’Audace, mettendo più che al sicuro il confronto. In ripartenza Achik calcia un tracciante largo di poco, negli ultimi dieci giri di lancette o poco più si segnalano una occasione fallita per il Rotonda dal subentrato Ferreira Da Luz e l’errore di Malcore a centroarea (alto sulla traversa), al termine di una manovra insistita degli ofantini. Fonte: lanotiziaweb.it

 

MdA