07 Novembre 2021 15:00
Serie D (girone H) | Giornata 10
Primo tempo: 1-0
Audace Cerignola
2
2 : 1
Lavello
1
Risultato Finale
Video Partita
Cerignola-Lavello 2-1
Commento partita

Audace Cerignola (4-2-3-1) - Tricarico; Vitiello (65' Vitiello), Allegrini, Sirri (81' Manzo), Dorval; Tascone, Agnelli; Achik (79' Loiodice), Longo, Mincica (90' Russo); Palazzo (62' Malcore). All. Pazienza.

Lavello (4-3-3) - Amata; Vitofrancesco, Brunetti, Fusco, Dell'Orfanello; Logoluso (62' Herrera), Mercuri (62' Militano), Marcellino (75' Caruso); Statella (62' Addae), Burzio (28' Ouattara), Liurni. All. Sormani.

Arbitro: Esposito (Napoli). Assistenti: Pandolfo-Storgato (Castelfranco Veneto).

Marcatori: 23' Longo (C), 56' Mincica (C), 78' Vitofrancesco (L).

Ammoniti: 13' Sirri (C), 24' Vitiello (C), 28' Liurni (L), 93' Malcore (C). Angoli: 2-9. Fuorigioco: 4-1. Recuperi: 3′ pt, 7′ st.

Primo tempo. In un “Monterisi” vestito a festa ci prova subito Agnelli, la sua conclusione però non impensierisce Amata. Rispondono gli ospiti con un calcio piazzato di Liurni che finisce sul fondo. La prima vera occasione è di marca gialloverde: al 15’ Brunetti raccoglie il pallone in area e calcia trovando la prontissima risposta di Tricarico che sventa con un miracolo il vantaggio ospite. Il vantaggio invece lo trova il Cerignola, con Lorenzo Longo che al 23’ centra l’angolino basso con un diagonale secco e fa esplodere gli almeno 2000 tifosi presenti nell’impianto dauno. Il match si sblocca col classico gol dell’ex. Subito dopo altra tegola per mister Sormani: Burzio si fa male in un contrasto ed è costretto a lasciare il rettangolo di gioco, al suo posto dentro Ouattara. Al 35’ Agnelli mette in difficoltà i suoi regalando palla a Liurni, Tricarico salva ancora il risultato con una gran parata.

Secondo tempo. Il Lavello è arrembante, ma al 54’ Amata sbaglia un disimpegno, Mincica serve Achik ma in area non si fa trovare nessuno. I gialloblù però non perdonano tre minuti dopo: Mincica sorprende la difesa del Lavello ed a tu per tu con l’estremo difensore insacca la rete del raddoppio concludendo una gran ripartenza. Ancora Cerignola al 70’, il sempre intraprendente Achik crossa direttamente sui piedi di Mincica, palla all’esterno della rete. Doppio Malcore: l’ariete, appena entrato sfiora per ben due volte il tris, in entrambe le occasioni Amata si fa trovare pronto. Il Lavello si rivitalizza al 78’, quando Vitofrancesco, altro ex della gara, respinge in rete una respinta insicura di Tricarico e riapre la gara. Contropiede pericolosissimo del Cerignola, dopo una palla recuperata sulla propria trequarti Malcore innesca Dorval che nell’uno vs uno si fa ipnotizzare da Amata. Ultimi minuti da cardiopalma, una punizione assegnata a favore dei lucani provoca una furiosa mischia in area di rigore, l’Audace si rifugia in corner ma il direttore di gara decreta la fine del match. I padroni di casa battono un forte Lavello e si rilanciano nei vertici della classifica, soprattutto in virtù del k.o. del Bitonto in quel di Gravina. Fonte: tuttocalciopuglia.com

MdA