25 Ottobre 2020 14:30 | Stadio Paolo Borsellino Serie D (girone G) | Giornata 5
| Primo tempo: 0-0
Risultato Finale
Commento partita

Afragolese: Pragliola, Giordano, Dalla Monica (81′ Energe), Nocerino, Riccio, Marzullo, De Rosa, Carrotta, Lucarelli (66′ Bellante), Sogno, Esposito (63′ Fava). A disposizione: Salzano, Liguori, Lagnena, Modic, Percuoco, Autieri.

Lanusei: La Gorga, Carta, Bonu, Callegari, Sylla, Mazzei (87′ Borghetti), Arvia, Manca, Camilli (75′ Attili) Floris (66′ Raimo), Varela (78′ Gorzelewski). A disposizione: Jorio, Spavone, Toracchio.

Marcatori: 55′ Carrotta (A), 60′ Varela (L), 73 Raimo (L), 85′ Attili (L)

Ammoniti: Sylla (L)

Espulso: Sylla (L), Carta (L)

Primi minuti subito vivaci, al 4′ gli ospiti sfiorano il vantaggio con Camilli che lanciato a rete sparacchia sopra la traversa. La replica rossoblù è immediata, cross di Riccio per De Rosa che in spaccata trova una deviazione che termina di poco a lato. Partita equilibrata, le due squadre si affrontano a viso aperto. Al 16′ fortunati nella sfortuna gli uomini di Masecchia: in area di rigore si accende una mischia con la palla che carambola fortunosamente su Floris, ma altrettanto fortunosamente si spegne d’un soffio a lato. Passano appena 120” e l’Afragolese si rende pericolosa con Marzullo che sorprende la retroguardia avversaria con un filtrante per Esposito, reattivo il portiere che in uscita anticipa il calciatore rossoblù, sul rimpallo a porta sguarnita Sogno sbaglia il pallonetto che poteva valere il vantaggio. Cresce col passare dei minuti il forcing dei padroni di casa: fallo in area su Sogno, l’arbitro lascia proseguire, poi al 28′ miracolo di La Gorga che si oppone alla grande ad un colpo di testa da pochi passi di Esposito su cross di Riccio. Nel giro di pochi minuti Afragolese vicinissima al vantaggio, prima il numero uno dei sardi vola all’incrocio a disinnescare un piazzato di Marzullo e poi l’arbitro annulla per offside un gol a Esposito. Si rivedono gli ospiti al 42′ con una sortita offensiva di Manca, parata decisiva di Pragliola. La prima frazione scivola via senza ulteriori sussulti, reti bianche ma i padroni di casa hanno sfiorato più volte il gol del vantaggio, ospiti salvati prima dal portiere e poi dalle decisioni della terna arbitrale.

AFRAGOLESE AVANTI, LANUSEI RIMONTA IN 10

La ripresa si apre subito con un episodio chiave: al 48′ ingenuità di Sylla che, già ammonito, commette un fallo che gli costa il secondo giallo e la conseguente espulsione. Lanusei, già in difficoltà nella seconda parte del primo tempo, ora costretto a giocare per oltre mezz’ora in dieci uomini. Prova ad approfittarne subito l’Afragolese, cross di Ricco per Sogno che di testa manda a lato. Passano appena 5′ e i rossoblù sbloccano la partita: sponda di testa di Sogno, palla per Carrotta che penetra in area e stavolta non lascia scampo a La Gorga. Il vantaggio dell’Afragolese però dura pochi minuti, infatti al 61′ i sardi pervengono al pari con un guizzo di Muhamed Varela, che sorprende la retroguardia avversaria. Reazione immediata dei padroni di casa, che 120” più tardi con Sogno prova a riportarsi avanti. Cross di Giordano e conclusione acrobatica dell’attaccante argentino che si spegne tra le braccia del portiere. Afragolese a trazione anteriore, ma gli avversari riescono a contenere le sortite offensive rossoblù nonostante l’inferiorità numerica. Clamoroso vantaggio ospite al 74′ con Nicola Raimo, alla ricerca del raddoppio gli uomini di Masecchia si fanno sorprendere ancora una volta dai sardi. Girandola di cambi da una parte e dall’altra, ritmo di gioco spezzettato che chiaramente favorisce gli ospiti che provano ad amministrare il risicato vantaggio acquisito in dieci uomini. All’83’ Afragolese vicina al pari con una conclusione di Fava che accarezza il palo. Passano appena 2′ e gli ospiti calano incredibilmente il tris, stavolta è Vittorio Attili e trovare la via della rete e a chiudere di fatto la partita. In pieno recupero i sardi restano in 9 uomini, espulso anche Carta dopo Sylla ad inizio ripresa. Al fischio finale grande festa per gli ospiti che, seppur in inferiorità numerica, hanno conquistato tre punti d’oro con una rimonta inimmaginabile dopo un primo tempo ben giocato dall’Afragolese che ha sfiorato più volte il vantaggio. Illusione Carrotta, poi arriva la seconda sconfitta consecutiva per i ragazzi di mister Masecchia.

MdA