13 Giugno 2021 16:00 | Stadio "Lixius" Serie D (girone G) | Giornata 34
| Primo tempo: 0-2
Risultato Finale
Commento partita

LANUSEI: La Gorga, Sylla (30' st Sinato), Manca, Mancini (27' st Pennetta), Bonu, Callegari, Varela (1' st Carta), Arvia (39' st Mazzei), Attili, Floris, Toracchio (1' st Virdis). A disp. Paolini, Lazazzera, Cabiddu, Raimo. All. Alfonso Greco

NOLA: Torino, Baratto, Angeletti, Caliendo (39' st Coppola), V. Russo, P. Esposito, Alvino (31' st Rizzo), Acampora (38' st Sellitti), G. Esposito (21' st A. Sannia), Gassama (34' st Corbisiero), D’Angelo. A disp. Fasan, Pantano. All. Gaetano Fasano

ARBITRO: Mattia Nigro di Prato

RETI: 15' pt G. Esposito, 21' pt G. Esposito, 16' st Gassama, 27' st Sylla, 33’ st Gassama, 47' st Virdis

NOTE: Espulsi al 28' st La Gorga e al 45' st Floris. Ammoniti: nessuno. Recupero: 1' + 4'.

Il Lanusei chiude il campionato con una pesante sconfitta interna contro un Nola che, disperatamente, si è giocato al meglio l'ultima carta da mettere sul tavolo della salvezza sparigliata però dalle contemporanee vittorie di Afragolese e Torres. Proprio il successo dei sassaresi a Muravera fa mantenere agli ogliastrini il primato tra le squadre sarde per via degli scontri diretti migliori coi sarrabesi. In ogni caso la squadra di Greco sperava in un diverso congedo perché, dopo aver battuto Arzachena e Torres, voleva inanellare la terza vittoria di fila e riservare il medesimo trattamento alle squadre impegnate nella lotta salvezza oltre che toccare la ragguardevole quota 50. E invece è stato trafitto dalle doppiette di Gennaro Esposito e Gassama  e ha chiuso in nove per le espulsioni di La Gorga e Floris.

La gara. Partenza a razzo del Lanusei già in zona offensiva al 1' con l'azione di Floris che si prepara per il sinistro sul quale c'è la risposta di Torino, che poi dice no anche al tentativo di Toracchio che si era fiondato sulla ribattuta. Altro giro di lancette e ci prova Mancini da fuori area ma il portiere campano è sempre attento. Al 10’ anche Attili tenta la giocata da fuori area ma Torino blocca il tentativo. Passata indenne l'ondata, il Nola colpisce in modo cinico. Al 15' Gennaro Esposito colpisce insaccando la palla respinta da La Gorga. Passano 2' e Baratto tenta il gran gol da centrocampo ma La Gorga recupera la posizione e si salva in angolo. Il raddoppio arriva al 21', ancora Gennaro Esposito si impossessa della palla respinta da La Gorga sul tiro di Gassama e insacca per lo 0-2. Il doppio colpo del bomber nolano costringe il Lanusei agli straordinari. Ci prova Toracchio, sul cross di Varela, ma non centra lo specchio di porta. Poi è Bonu, al 27’, a tentare la botta dalla lunga distanza ma Torino vola e devia la sfera in angolo. Il Nola è sempre pronto a pungere e lo fa con D’Angelo che impegna La Gorga al 32'. Subito dopo Toracchio fa tutto bene nella preparazione dell'azione ma poi non riesce a concludere una volta giunto dalle parti di Torino. Il Lanusei va al riposo sul doppio svantaggio.

Ad inizio ripresa gli ogliastrini si presentano senza Varela e Toracchio e con Carta e Virdis. Quest'ultimo ci prova dopo pochi minuti ma centra solo l'esterno della rete. La squadra di Greco vuole riaprire la gara ma ci pensa Gassama a chiudere i conti, l'attaccante esterno azzecca la gran conclusione dalla lunga distanza con palla spedita all'incrocio dei pali. Al 24' Attili ha una buona opportunità di testa ma non centra lo specchio di porta. Non sbaglia invece Sylla al 27' quando di testa insacca la palla crossata da Floris. Gara riaperta ma subito richiusa dal fallo di La Gorga da ultimo uomo su D'Angelo, cartellino rosso per il portiere e Greco manda in campo Sinato al posto di Sylla. Trascorrono 3' dal suo ingresso e il giovane portiere viene trafitto da Gassama che sfrutta gli spazi concessi dalla retroguardia di casa e insacca per la doppietta personale. Il finale di gara riserva la seconda espulsione per il Lanusei, cartellino rosso anche a Floris per proteste, e nel recupero segna Virdis sugli sviluppi di un calcio d'angolo rendendo meno amara la sconfitta. Il Nola resta col fiato sospeso per qualche minuto e poi capisce che la vittoria è resa inutile dai successi di Torres e Afragolese. I giocatori ogliastrini fanno sotto la tribuna e ricevono gli applausi dei propri tifosi per la grande stagione disputata. Fonte: sardegna.diariosportivo.it

MdA